loader

LA MOLECOLA

L’ozono è una molecola metastabile prodotta dall’ossigeno Elementare , costituita da tre atomi legati in forma ibrida. Si presenta come un gas incolore, ma che concentrato tende al bluetto, fortemente reattivo , e dal caratteristico odore pungente. Il suo potenziale redox , inferiore solo a quello del fluoro, è circa il 52% maggiore a quello del Cloro, rendendolo quindi l’agente sanitizzante più energetico disponibile in commercio.

A differenza di altri principi attivi generati in situ, come ad esempio il cloro, che rilasciano residui inquinanti, l’ozono si decompone ad ossigeno e questo potrebbe rappresentare un vantaggio per l’ambiente. 

( Rapporto ISS COVID-19 n. 56/2020)

Grazie alla sua capacità ossidante è in grado di danneggiare membrane e pareti cellulari, di ripulire l’aria e l’acqua da batteri, spore e muffe. Per quanto riguarda i virus, nello specifico, l’azione dell’ozono consisterebbe in un’ossidazione e conseguente inattivazione dei recettori virali specifici utilizzati per la creazione del legame con la parete della cellula da invadere.  

Il virus non viene distrutto , ma reso inerme.

Ai tempi dell’epidemia di SARS, Kenneth (2003), per verificare l’efficienza dell’ozono nella disinfezione degli ambienti, dimostrava come, mantenendo per 30 minuti un livello di ozono di 2,5 ppm si otteneva una diminuzione della carica microbica del 93%.

Inoltre, in uno studio, l’ozono generato in situ è risultato efficace nell’inattivazione di norovirus in stanze d’albergo, cabine di nave e ambienti sanitari (Hudson et al., 2009) e, nel 2020 Dubuis et al. hanno riportato come l’ozono utilizzato a basse concentrazioni in combinazione con un’elevata umidità relativa, sia efficace contro batteriofagi e norovirus presenti in aria con riduzioni log di almeno 2 ordini di grandezza con basse concentrazioni di ozono (1,13 ppm ± 0,26 ppm e 0,23 ppm ± 0,03 ppm, rispettivamente, a vari livelli di umidità relativa per un’esposizione di 70 minuti).

Alla luce dell’informazioni disponibili sull’efficacia contro i virus, l’applicazione dell’ozono per la sanificazione può essere utile in diversi contesti ambientali.

( Rapporto ISS COVID-19 • n. 56/2020)